Blush Delhi

Oggi ho deciso di parlarvi del blush da tutti i giorni che uso da diversi mesi (anche perché con questo blush, pur andando di fretta, è praticamente impossibile che si formino chiazze di colore stendendolo!): Delhi, un blush minerale in polvere libera di Neve Cosmetics.

blush-delhi

Per chi non la conoscesse.. Neve Cosmetics è un marchio italiano cruelty-free, per cui non testa sugli animali né commissiona i test a terzi, inoltre produce prevalentemente cosmetici vegetariani e vegani e pennelli completamente privi di setole animali; è un’azienda che predilige ingredienti naturali, quindi nei prodotti non ci sono siliconi, che occludono i pori, né petrolati, che non fanno respirare la pelle, né conservanti pesanti, né derivati della macellazione di mammiferi (gelatina, collagene, sego, placenta…); le liste di ingredienti sono brevi, pochi ingredienti ma buoni, senza riempitivi, né soluzioni economiche, né sostanze inutili “che facciano esclusivamente volume”, in modo da ridurre i rischi di allergia al minimo.

Questo brand può contare su una manodopera italiana e sullo studio dei prodotti e non dovendo investire in pubblicità, testimonial famosi, product placements ed imballaggi complicati è in grado di offrire dei buoni prodotti a prezzi accessibili.

Per di più è sensibile ad iniziative no-profit e periodicamente elargisce donazioni a sostegno di piccole associazioni Onlus che salvano animali sfortunati.

Tutti i prodotti neve sono rigorosamente Made in Italy e cruelty free, in quanto questi cosmetici sono testati sui makeup artists e non sugli animali, sono privi di conservanti, siliconi, petrolati e parabeni, sono senza profumo e formulati per ridurre i rischi di allergia, non sono comedogeni.

 

Delhi ha un finish Matte (più opaco che mai), è un prodotto versatile che può essere applicato su viso, occhi e labbra; è lip safe vale a dire che può essere utilizzato sulle labbra, quindi non è dannoso se ingerito a piccole dosi; si può optare per una applicazione Wet & Dry (asciutta o bagnata), infine è cruelty free al 100%.

L’azienda nel proprio sito lo descrive in questo modo:

<<Rosa albicocca opaco, sfumabilissimo e delicato. Una tonalità calda ma estremamente naturale anche sulle carnagioni nordiche. Delizioso come gloss.>>

Swatch di Delhi asciutto a sx e bagnato a destra; nella foto di dx alla luce naturale, in quella di sx con luce artificiale.
Swatch di Delhi asciutto a sinistra e bagnato a destra; nella foto di dx alla luce naturale, in quella di sx con luce artificiale.

Questo blush ha un colore albicocca molto delicato, è il perfetto blush nude che conferisce quell’effetto salute al viso, è il blush che uso tutti i giorni anche perché è un prodotto naturale che non danneggia in alcun modo la pelle! Oltre ad essere perfetto per i make up da giorno, in quanto non è invasivo né esuberante, è molto indicato anche per quei look intensi con gli occhi in primo piano, poiché non interferisce né stona anche se si ha un make up occhi molto variopinto.

L’aspetto che mi piace di più di questa polvere e che è molto modulabile, aggiungendo progressivamente prodotto e sfumando, stratificandolo a piacere, si riesce a raggiungere l’effetto desiderato! in giro per il web mi è capitato molto spesso di leggere che sulle pelli medio/scure non si vede, ma mi sento di sfatare questo mito dato che sulla mia carnagione, che non è scurissima ma neanche pallida.. per intendersi uso un fondo minerale tan warm, intensificandolo un po’, soprattutto in inverno, si vede eccome!

Sul sito di neve è disponibile in due versioni, nella confezione grande con 4 grammi di prodotto in jar da 20 g con sifter e coperchio serigrafato per € 12,90 oppure nel formato mini con 0.7 grammi di prodotto in jar da 10 g con sifter e coperchio serigrafato per € 3,90 €.

Ovviamente nel formato grande è più conveniente, ma magari se si pensa di farne un uso saltuario o non si è sicuri che il colore faccia al caso proprio è sufficiente anche il formato mini! Tanto più che la confezione grande dura veramente tanto, io ce l’ho da 6-7 mesi e anche se lo uso quasi tutti i giorni non sono ancora arrivata a metà dei 4 grammi! Anche se comunque rispetto ad altri blush più scuri che ho, tipo Bombay, Origami e Starlet, tendo a usarne un pochino di più, ma se ne usa una quantità più che contenuta!

I.N.C.I. : ●●Mica C.I. 77019, un opacizzante; Carmine C.I. 75470, un colorante cosmetico; ●●Iron Oxide C.I. 77492, un additivo.

Questo blush per me ha una buona composizione, in quanto per 2/3 ha ingredienti ottimi! Per quanto riguarda il Carmine non mi trovo d’accordo con la classificazione a un bollino rosso che il biodizionario gli affibbia, in quanto questo è un colorante completamente di origine naturale, nello specifico di origine animale, e non è in alcun modo dannoso per la pelle!

Penso che la motivazione per cui gli sia stato assegnato il semaforo rosso sia dovuta al fatto che questo colorante derivi dalla lavorazione di un insetto, la coccinglia del carminio (Dactylopius coccus), un parassita che vive nutrendosi di piante, in particolare delle cactacee, e talvolta danneggiandole anche profondamente; per cui i prodotti contenenti carmine non sono adatti per persone che abbracciano lo stile di vita vegetariano o vegano, ma non perché dannoso!! ..semplicemente in quanto non si confà con la scelta di vita che hanno deciso di perseguire. Voi cosa ne pensate in merito?!

E questo è tutto.. voi lo avete provato?! come vi siete trovate con questo, o con altri blush minerali?!

Alla prossima!

Annunci

18 pensieri su “Blush Delhi

  1. il colore è molto bello! =) io però preferisco i blush in crema, anche perchè con quelli in polvere combino sempre pasticci perchè al mattino vado sempre di fretta :/

    • Prima li usavo anche io i bush in crema danno proprio un bell’effetto, però è difficile trovarne senza tante schifezze all’interno!
      Guarda che con questo vai sul sicuro! È stato il primo bush in polvere libera che ho avuto, inizialmente ero scettica anche io perché temevo che fossero difficili da gestire, ma Delhi essendo un colore molto naturale è praticamente a prova di errore! Poi, dopo che ho preso la mano con questo, ho provato anche con bush minerali più scuri! E ora va alla grande! Se provi vedrai.. non è difficile!

  2. Veramente molto carino, non ho mai provato blush minerali per paura di sporcare e rovinare il fondo…..xò da come ne parli mi hai incuriosito, credo che farà parte del mio prossimo ordine di neve 😉

  3. […] Il primo blush minerale in polvere libera che ho provato nella mia vita è stato Delhi, un caldo color albicocca delicato, che dona un effetto salute al viso, senza imporsi, un blush nude opaco adatto per tutti i giorni, per andare all’università o al lavoro. Delhi è uscito con la “Summer in India”, la collezione primavera/estate del 2012, per vedere la review singola completa cliccare qui accanto BLUSH DELHI. […]

  4. […] Sulle guance ho sfumato il blush che utilizzo in assoluto più spesso nel periodo invernale, un colore albicocca opaco che da quell’effetto salute, molto naturale, che personalmente adoro anche se per renderlo visibile su di me devo stratificarlo un po’, Delhi sempre di neve, che ho recensito qui BLUSH DELHI. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...