FONDO MINERALE LIQUIDO

Buon pomeriggio ragazze!

Da quanto tempo non scrivevo un articolo della rubrica TIPS?! Oggi rimedio subito elargendovi uno dei miei consigli: voglio raccontarvi come realizzo il mio fondotinta liquido comodamente a casa e senza spendere neanche un centesimo! 😉

So che l’espressione Fondo Minerale Liquido può sembrare un ossimoro, perché un fondotinta o è minerale oppure è liquido 😀 , ma in realtà questo acronimo (F.M.L.) sta per fondo minerale reso liquido. 

dav

Quante di voi amano la praticità dell’applicazione del fondo minerale e la naturalezza dell’effetto che con esso si ottiene?! Ma per un motivo o per l’altro arriva un momento d’inverno in cui la nostra pelle si secca naturalmente e non si può più permettere di tenerlo su senza evidenziare pellicine e segni d’espressione, oltre a non essere più confortevole da indossare perché la pelle inizia a tirare.

Ecco con questo metodo non avrete più queste scocciature e potrete continuare ad utilizzare tranquillamente il vostro amato fondo minerale, ma stavolta in maniera rispettosa nei confronti delle esigenze stagionali della vostra pelle! :mrgreen:

Questo è un post dal carattere puramente invernale, che scrivo perché ci tengo a rimarcare un concetto che ritengo fondamentale e cioè che osservare quotidianamente la nostra pelle è importante, carpire i segnali che ci lancia e intervenire affinché possa mantenere un equilibrio, anche cambiando qualcosa della nostra skin care o della make up routine per assecondare le sue necessità.

Sia chiaro che non ho la presunzione di aver inventato niente 😆 , semplicemente ho sperimentato molto sul tema ultimamente e adesso voglio rendervi partecipi della mia ricettina, di quella che su di me funziona meglio, del mix che ho messo a punto e soprattutto delle quantità, del giusto rapporto tra le varie parti che compongono il fluido.

dav

Ma adesso bando alle ciance e iniziamo subito vedendo cosa ci serve:

1) un primer viso adatto al proprio tipo di pelle,

2) un fondotinta minerale del colore giusto per il vostro incarnato,

3) una crema viso idratante,

4) un contenitore vuoto piccolino,

5) e una palettina in plastica da caffè. 

Son sicura che tutte voi avrete già a casa tutte queste cose! 🙄 No?!

dav

Innanzitutto mettere nel contenitore pulito e completamente asciutto 2 spruzzate di primer, io ho usato il BioPrimer Brightening Ravvivante di Neve Cosmetics, che ha una formula abbastanza nutriente e un effetto leggermente illuminante, perché io ho la pelle secca.

dav

Aggiungere 2 spruzzate di crema viso, quella che ho utilizzato io è la Crème Nuit Intense della linea HYDRA Aloe Vera di So’ Bio étic. Ho scelto una crema da notte anziché una da giorno perché ha un potere idratante maggiore e la mia pelle è alquanto secca nelle ultime settimane a causa del freddo, per cui ha bisogno di un buon carico di idratazione. 😉

dav

Dopodiché ho mescolato bene con la palettina in plastica finchè il composto non è diventato ben omogeneo.

dav

Sempre con la palettina ho prelevato una piccola quantità di fondo minerale (come in figura) che poi ho aggiunto al composto e ho ripetuto l’operazione per tre volte. Come polvere ho utilizzato il fondotinta High Coverage in tonalità Dark Warm di Neve Cosmetics, che è molto pigmentato, per cui ha un ottimo potere colorante ed è particolarmente adatto a creare creme colorate. ❤

dav

Poi ho mescolato ancora facendo attenzione a schiacciare bene i grumi (esattamente come si fa quando si prepara la crema pasticcera e si aggiunge la farina, spero di aver reso l’idea!! 😆 ) finchè il composto è diventato liscio e cremoso.

A questo punto se volete potete aggiustare la consistenza, tenendo conto che se desiderate un fondotinta più liquido potete aggiungere una puntina di crema, mentre se ne preferite uno più denso potete aggiungere un pizzico di polvere minerale.

dav

E questo è il risultato finale alla luce del sole.

Infine mi scuso se le immagini del tutorial fotografico sono un po’ scure, purtoppo ho preparato il fondotinta di sera per cui non c’era luce naturale disponibile, ma ci tenevo a mostrarvi tutti i passaggi e spero che possa esservi utile lo stesso! 😉

Il fondotinta che si ottiene con questo mix ha una buona tenuta, perché contiene un primer che su di me funziona bene, è molto idratante, perché ho scelto una crema corposa arricchita da un primer dal carattere nutriente, ed ha una buona coprenza, perché il fondo minerale che ho impiegato ha una pigmentazione molto intensa, se paragonato ad altre alternative minerali presenti sul mercato.

E questo è tutto per oggi…

Qualcuna di voi si realizza il fondotinta liquido da sola?! Che metodo utilizzate?! Con quali prodotti lo preparate?!
Insomma raccontatemi le vostre esperienze da “piccolo chimico” che sono curiosa di leggerle! 😉 😀
E se invece non ci avete ancora provato, fatemi sapere cosa ne pensate di questa alternativa!

Se volete seguirmi anche sulla mia pagina facebook, dove pubblico tutti i miei articoli e altre cosine vi lascio il link:

https://www.facebook.com/mercurymakeup14?ref=hl

Ciao! ..e al prossimo post!

Annunci

8 pensieri su “FONDO MINERALE LIQUIDO

    • Grazie Alessia! :mrgreen: Si è esatto, il minerale “colora” di più a parità di quantità inserita nel composto! 😉 Però quella di aggiungere della crema idratante può essere una buona idea per alleggerire un fondotinta liquido un po’ troppo pastoso e conferire una maggiore lavorabilità al composto e garantire una migliore stesura sul volto! 😀

  1. Oh, che bell’ideuzza fai da te! *__* Ho un paio di domande al riguardo: 1) Posso usare la cipria minerale al posto del fondotinta minerale (che ho al momento terminato)? 2) Cosa ne pensi del primer della Neve? Anch’io ho la pelle secca e quindi optato per quello brightening, ma non sono ancora riuscita a capire se: a) Faccia durare effettivamente di più il trucco; b) Nutra la pelle e c) La renda effettivamente più luminosa… Mi trovo un po’ in difficoltà, al punto da voler comprare quello di PuroBIO per fare un confronto. Un saluto! ;-*

    • Grazie Dani! 😀 Certo che puoi usare la cipria per farlo, ma credo che otterrai una coprenza minore, più simile a quella di una BBcream! Che cipria usi comunque?!
      Io mi ci trovo abbastanza bene con questo primer, lo trovo molto nutriente e crea un effetto incarnato luminoso, ma non glowy, che adoro! :mrgreen: Stavo giusto pensando di farne la review al mio rientro! 😉
      Sicuramente sarebbe interessante fare un confronto BioPrimer Brightning di Neve Cosmetics versus
      Primer – Base Nutriente Levigante di Purobio! 😀

      • Al momento di cipria minerale ho quella di Benecos con cui mi trovo piuttosto bene. Farò un tentativo e ti farò sapere se la coprenza è soddisfacente o meno. 😃 Leggerò poi volentieri la tua review e credo proprio che farò il confronto con il primer di PuroBIO, prima di bocciare in toto quello della Neve. Che tu sappia, ci sono altre case cosmetiche ecobio che producono primer viso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...