GEL DERMO-NETTOYANT – JONZAC

Buon pomeriggio ragazze!

Oggi prosegue la mia rubrica sulla detersione con un prodotto che ha allietato la mia skin care viso per tutto l’autunno/inverno: il Gel dermo-nettoyant della linea REhydrate di Eau Thermale Jonzac. Lo acquistai da Heliantus appena iniziai ad avere la pelle più sensibile del solito e adesso sta finendo per cui è arrivato il momento di raccontarvi le mie impressioni in merito. :mrgreen:

Si tratta di un detergente ipoallergenico e senza sapone per pelli sensibili, realizzato con ingredienti al 99% di origine naturale e all’11% provenienti da agricoltura biologica, è dermatologicamente ed oftalmologicamente testato ed è formulato per ridurre il rischio di reazioni allergiche. Inoltre è un cosmetico ecologico e biologico certificato ECOCERT.
La confezione contiene 200 ml di prodotto per € 9,90 ed ha un PAO di 6 mesi.

Per chi non conoscesse Jonzac si tratta di un brand francese, prodotto dal Laboratorio LEA NATURE, che formula tutti i suoi cosmetici con l’acqua termale Jonzac, un’acqua ad elevata purezza perché protetta dall’inquinamento per più di 40 000 anni e prelevata a più di 1850 m di profondità.
I prodotti Jonzac sono tutti testati e non comedogenici, le profumazioni impiegate sono al 100% di origini naturali e anallergiche, gli ingredienti vegetali adottati sono selezionati per ridurre il rischio di allergie, infatti nei loro I.N.C.I. non troveremo mai ingredienti derivati dal latte, da arachidi, dai cereali, ecc.. Inoltre non vengono scelti per le formulazioni neanche ingredienti anche solo sospettati di esser nocivinon si avvalgono di materie prime acquistate in Cina, ad esclusione di piante endemiche. La maggior parte dei cosmetici Jonzac sono fabbricati in Francia e il 70 % del totale nello stabilimento di Périgny, infine i loro packaging sono riciclabili al 98%.

La linea REhydrate è dedicata alle pelli sensibili e disidratate, esattamente la condizione in cui versa la mia pelle nella maggior parte dell’anno, tranne i mesi estivi più caldi, per cui ad ottobre decisi di provare il detergente viso perché proprio la detersione è la fase che offre più criticità e può causare l’insogenza di problematiche sul mio tipo di pelle.
Mentre molti saponi in commercio leniscono al momento, ma non ripristinano una idratazione e un comfort duraturi nel tempo, la REhydrate si pone l’obbiettivo di fornire una cura reidratante di nuova generazione dalla doppia l’efficacia:

  • una immediata, grazie alla quale gli strati superiori dell’epidermide si impregnano di acqua termale Jonzac, naturalmente lenitiva e rigenerante, mentre la glicerina vegetale ne rallenta l’evaporazione dai tessuti
  • ed una prolungata, dovuta al rafforzamento della barriera epidermica implementato dall’acqua termale Jonzac, fortemente mineralizzante, mentre gli esteri degli acidi grassi apportano un comfort e una elasticità duraturi.

L’azienda descrive così questo prodotto sul proprio sito:

Igiene quotidiana delle pelli sensibili, disidratate. La texture in gel e l’assenza di agenti schiumogeni irritanti consente al Gel dermo-nettoyant REhydrate di essere particolarmente adatto per pelli sensibili e di restituire idratazione agli strati superiori dell’epidermide. Pulisce in modo efficace rispettando il film idrolipidico dalla pelle. È particolarmente indicato per le pelli da normali a miste. Questa formula è stata sviluppata con gli attivi naturali più sicuri e senza alcuna aggiunta di ingredienti potenzialmente irritanti per garantire una tolleranza ottimale.

Questo detergente si presenta come un gel trasparente incolore dalla consistenza semiliquida ed ha una profumazione assolutamente neutra, che mi ricorda vagamente l’odore del talco.

Io generalmente lo uso sia di mattina per detergere il viso al mio risveglio che la sera per struccarmi e devo dire che, anche se non appositamente concepito per questa funzione, riesce a togliere egregiamente il make up, che come ben saprete nel mio caso è esclusivamente biologico, minerale o al più naturale, sia dal volto che dagli occhi e rimuove bene anche il mascara. 😉
Ma in tutta onestà ci tengo a dirvi che l’eyeliner nero (n°07) di Couleur Caramel, il cosmetico più resistente allo “struccaggio” che posseggonon riesce a mandarlo via infatti a questo scopo lo integro con l’Acqua Micellare Ai Frutti Rossi di Biofficina Toscana.

Dopo aver inumidito il viso ne verso una piccola quantità sulla mia spugnetta naturale, di cui vi ho parlato qui SPUGNA NATURALE – KALYMNOS, poi la passo su tutto il viso facendo movimenti leggeri e si sviluppa poca schiumina ma soffice che al risciacquo lascia un senso di freschezza e pulizia sul volto.
Trovo che questo gel sia estremamente delicato, da quando lo utilizzo non sento più quella sensazione di pelle che tira, come sentivo spesso con altri detergenti, seppur anch’essi biologici, che utilizzavo in passato, né mi arrossa il viso. Infine al risciacquo non vedo la mia pelle arida e con le pellicine alzate bensì morbida e idratata, per cui è vero che non va ad alterare il film idrolipidico, ma da qui a sostenere che alla lunga rafforza la barriera epidermica, ce ne corre! 😆
Inoltre, da portatrice di lenti a contatto, con occhi estremamente sensibili, posso dirvi che qualora finisca un po’ di detergente o della schiuma, da esso sviluppata, all’interno degli occhi non brucia minimamente, anzi vi dirò di più: a volte lo uso anche proprio per togliere la matita dalla rima interna inferiore e superiore, perché appunto non mi da alcun fastidio, ne genera arrossamento.

Ci tengo infine a sottolineare che nonostante non si tratti di un cosmetico testato al Nickel io, che sono fortemente allergica al Nickel, non ho mai registrato reazioni allergiche di alcun tipo in 6 mesi di utilizzo continuato.

Un punto debole di questo prodotto è sicuramente il packaging, perché sebbene sia sufficiente impiegare una quantità esigua di gel per la detersione di viso e collo, il tubo erogatore purtroppo rilascia una quantità di prodotto esagerata già con una piccola pressione, per cui se ne spreca comunque una buona parte. 😦 Inoltre il tappo con chiusura a click del tubo non è affatto pratico poiché occorrono entrambe le mani libere per chiudere la confezione ed evitare un ulteriore fuoriuscita di detergente, in quanto è richiesta una forte pressione per udire il click di chiusura e con una mano sola non si riesce ad esercitare una tale pressione.

Ma adesso passiamo subito alla composizione, con relativa valutazione come da Biodizionario o altra fonte di equivalente attendibilità (Promiseland, CosIng)..
Ingredienti: ●●Aqua, Jonzac Thermal Spring Aqua, ●●Anthemis Nobilis Flower Water*, ●●Glycerin, ●●Decyl Glucoside, Cocamidopropyl Betaine, Xanthan Gum, Carrageenan, Sodium Levulinate, ●●Sodium Chloride, Parfum, Sodium Benzoate, Glyceryl Caprylate, Glyceryl Undecylenate, ●●Lactic Acid, ●●Sodium Hydroxide.
*Ingredienti da agricultura biologica

Dall’incipit dell’I.N.C.I. non si ha dubbi sul fatto che si tratti di un cosmetico concepito per pelli sensibili, infatti dopo l’acqua (Aqua) troviamo l’acqua termale di Jonzac (Jonzac Thermal Spring Aqua), un’acqua microbiologicamente pura fortemente mineralizzante, rigenerante, lenitiva e antinfiammatoria, seguita dall’idrolato di camomilla nobile (Anthemis Nobilis Flower Water) dalle note proprietà calmanti, lenitive e sfiammanti. Dopodiché troviamo la glicerina che tende a rallentare il naturale processo evaporativo di acqua dai tessuti, che si ha per il fisiologico processo di traspirazione del corpo attraverso la pelle, con cui il nostro corpo cede calore e umidità in favore dell’ambiente.

Seguono i tensioattivi verdi: il Decyl Glucoside, di origine vegetale, che è altamente biodegradabile ed ha una buona tollerabilità cutanea ed oculare; il Cocamidopropyl Betaine, di origine sintetica, che ha un basso indice di irritazione ed è considerato un ingrediente sicuro, inoltre presenta una caratteristica importante, quella cioè di ridurre l’aggressività dei tensioattivi primari.
Poi i gelificanti naturali: la gomma xantana (Xanthan Gum), ottenuta dalla fermentazione dell’amido di mais, e le carragenine (Carrageenan), anche note come muschio d’Irlanda, ricavate dalle alghe rosse.
E infine i conservanti: il Sodium Levulinate, il benzoato di sodio (Sodium Benzoate), che è un battericida/funghicida contenuto anche in molti alimenti come albicocche, mirtilli, funghi e cannella. Poi abbiamo il cloruro di sodio (Sodium Chloride), un composto inorganico di derivazione naturale che noi tutti conosciamo come sale, che esercita una azione disinfettante; il Glyceryl Caprylate, un emulsionante ed emolliente che può anche moderare la crescita microbica nel prodotto finito, il Glyceryl Undecylenate e infine due regolatori del pH: l’acido lattico (Lactic Acid) e l’idrossido di sodio (Sodium Hydroxide).

In conclusione questo INCI è pressoché immacolato! Riassumendo promuovo in pieno la formulazione, ma mi trovo costretta a bocciarne in toto il packaging.
In fondo per risolvere questa pecca di dosaggio del prodotto basterebbe poco ad esempio utilizzare una confezione con dosatore a pompetta, anziché un tubo. :mrgreen: Per cui in caso questo articolo fosse letto da Jonzac consiglio loro di rivedere il packaging di questo cosmetico, adottando ad esempio lo stessa confezione con dispenser del Gel nettoyant purifiant della linea Pure per pelli miste e grasse. 😉

Infine se dovessi assegnare un VOTO obbiettivo complessivo, darei al Gel dermo-nettoyant REhydrate di Jonzac un bel 8.

E adesso rispondo alle solite due domande che mi pongo dopo aver utilizzato un prodotto:
A chi consiglierei questo gel detergente?! Alle ragazze che hanno una pelle sensibile, specialmente per quelle pelli sensibili che propendono verso il secco piuttosto che al grasso! Inoltre la vedo adatta anche per le persone che soffrono di molte allergie.
Lo riacquisterei?! Credo di , anche se prima voglio assolutamente provare un altro detergente pensato appositamente per pelli sensibili: la Gelée Struccante alla Rosa di Green Energy Organics che in più è anche testata al Nickel! 😀

E questo è tutto..

Se volete seguirmi anche sulla mia pagina facebook, dove pubblico tutti i miei articoli e altre cosine vi lascio il link:

https://www.facebook.com/mercurymakeup14?ref=hl

Ciao! ..e al prossimo post!

Annunci

15 pensieri su “GEL DERMO-NETTOYANT – JONZAC

    • Grazie per l’apprezzamento Fra! :mrgreen: Ti confesso che sono molto indietro con le risposte ai tag, anzi in realtà ho anche un sacco di articoli arretrati da scrivere! Purtoppo servirebbero giornate di 48 h!!! 😆 Cmq appena mi metto un pochino in pari, cerco di incastrarlo! 😉

      • È sempre un peccato lasciarne per strada alcuni, però! 😦 Ma ho fatto una scaletta delle cose di cui vorrei parlarvi e mi è venuta fuori una lista di 19 articoli.. Non ce la farò mai!!! 😆 😀

  1. […] Vi mostro anche uno swatch di questo detergente, che si presenta come un gel trasparente dalla consistenza semiliquida e dalla profumazione neutra, vagamente talcata. Per ogni altra informazione vi rimando alla review estesa a lui dedicata, che vi linko per praticità: GEL DERMO-NETTOYANT – JONZAC. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...