24h HYDRATING CREAM – NEOBIO

Buonasera ragazze!

Oggi voglio parlarvi di un cosmetico con cui purtroppo non ho avuto un gran feeling: la 24h Hydrating Cream di NeoBio, una crema viso a base di Aloe Vera ed Açaî Berry biologici consigliata per ogni tipo di pelle.

dav

Si tratta di una crema idratante Lactose-FreeGluten-Free, per cui adatta a persone con intolleranza al Lattosio e al Glutine, con allergie a queste sostanze e ai celiaci, inoltre è certificata NatrueVegan e cruelty-free.
Infine il flacone contiene 50 ml di prodotto con 6 mesi di PAO per € 4,20.

Per chi non conoscesse NeoBio si parla di una giovane azienda tedesca, col nobile obbiettivo di coniugare prodotti innovativi con principi attivi naturali e rispettosi dell’ambiente a prezzi accessibili a tutti.

Il brand presenta questa crema così:

<< Fornisce alla pelle idratazione ed energia. Una formulazione a base di nutriente Burro di Karité biologico, olio di semi d’uva, Açaî Berry biologico e Aloe Vera biologica. Si prende cura della pelle e la rende morbida come la seta. Protegge inoltre dagli agenti esterni e aiuta a prevenire la disidratazione. >>

La crema si presenta come un composto bianco dalla consistenza molto densa, reologicamente plastica, che purtroppo tende a fare scia bianca durante l’applicazione sulla pelle, aspetto che non sopporto proprio, specialmente in una crema da stendere sul viso. Ha una profumazione gradevole: leggera e dolce, che rievoca l’odore del glicine quando è in fiore in giardino. :mrgreen:

Ma adesso passiamo subito alla sua composizione, con relativa analisi come da Biodizionario o altra fonte di equivalente attendibilità (Promiseland, CosIng)…

Ingredienti: ●●Aqua, Alcohol denat.*, Glycine Soja (Soybean) Oil*, ●●Butyrospermum Parkii Butter*, Polyglyceryl-3 Dicitrate/Stearate, ●●Vitis Vinifera Seed Oil, ●●Glycerin, ●●Cetearyl Alcohol, Isoamyl Laurate, ●●Prunus Amygdalus Dulcis Oil, ●●Distarch Phosphate, ●●Aloe Barbadensis Leaf Juice*, ●●Euterpe Oleracea Fruit Oil*, ●●Rhus Verniciflua Peel Wax, ●●Xanthan Gum, Sodium Stearoyl Glutamate, ●●Sodium Lactate, ●●Tocopherol, Parfum (Essential Oils), ●●Lactic Acid, ●●Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil*, PCA Ethyl Cocoyl Arginate.
*da agricoltura biologica certificata

E sin dall’inizio dell’I.N.C.I. partiamo subito male..
Per un aspetto in senso assoluto: la presenza di alcohol come primo vero ingrediente dopo l’acqua, a causa della natura potenzialmente irritante non è mai una buona cosa per nessun tipo di pelle, soprattutto in un prodotto da applicare sul viso e a maggior ragione per una pelle sensibile come la mia.
Per l’altro in senso relativo: il secondo ingrediente vero è costituito dall’olio di soia, per cui presente anche in gran quantità all’interno della crema. 😦 Ci tengo a precisare che il Glycine Soja Oil, specialmente se proviene da agricoltura biologica come in questo caso, non è universalmente negativo: è considerato un ingrediente sicuro, che ha un buon potere elasticizzante sulla pelle. Ma è negativo per me, perché io sono allergica alla soia e generalmente la evito, sia nell’alimentazione che per quanto riguarda prodotti di skin care in senso lato.
È anche vero che stavolta non si tratta di un prodotto che ho selezionato e che ho scelto di acquistare, ma di uno che mi sono ritrovata casualmente, faceva parte di quei cosmetici che avevo ricevuto nella Biocalza della Befana,
ve ne avevo parlato qui: BIO CALZA DELLA BEFANA – giorno 3, per cui in fondo un prodotto non adatto alle necessità della propria pelle poteva capitare di trovarlo in una box! 😀

Probabilmente è stata proprio questa associazione di alcohol e olio di soia, entrambi presenti in quantità così elevate, a determinare in me nella settimana scorsa le condizioni ottimali che poi mi hanno causato l’insorgenza di una bella irritazione generale della pelle dopo solo pochi giorni di utilizzo continuato di questa crema. 😦
Come potete vedere dalla foto la mia pelle si era arrossata molto e si erano formate delle macchiette rosse ovunque, che erano concentrate principalmente nell’area delle guance fino allo zigomo.

Ho usato questa crema per circa 5 settimane tra febbraio e marzo, ma aveva rovinato proprio l’equilibro della mia pelle, che risultava continuamente arrossata, presentavo puntini rossi sparsi sul viso e pellicine secche alzate ovunque, per cui poi ho dovuto smettere di utilizzarla, non la sopportavo più! Comunque avevo fatto l’idea di darle una seconda chance più avanti perché magari poteva non esser adatta alla condizione della pelle del mio viso in quel momento, visto che in corrispondenza del cambio di stagione una pelle sensibile è potenzialmente ancor più problematica! Ma poi ho iniziato a riutilizzarla una settimana fa e il risultato è stato più o meno il medesimo come potete vedere in foto, per cui ho amaramente constatato che non è adatta alla mia pelle e si aggiudica il primo posto tra i FLOP 2016!

Detto questo contiene anche qualche ingrediente interessante, come burro di Karitè biologico (Butyrospermum Parkii Butter) idratante, olio di vinaccioli (Vitis Vinifera Seed Oil) antiossidante, olio di mandorle dolci (Prunus Amygdalus Dulcis Oil) emolliente, succo di Aloe biologico (Aloe Barbadensis Leaf Juice) idratante, olio di bacca di Açaî biologico (Euterpe Oleracea Fruit Oil) antiossidante, cera di albero della lacca (Rhus Verniciflua Peel Wax), tocoferolo (Tocopherol) restitutivo, olio di girasole biologico (Helianthus Annuus Seed Oil) elasticizzante; ma evidentemente tutto ciò non è stato sufficiente per soddisfare le esigenze della mia pelle.
Dell’aspetto anti-age ovviamente neanche l’ombra e anche sotto il punto di vista dell’idratazione ho trovato questa crema un po’ carente nei confronti delle esigenze che richiede la mia pelle secca, per cui mi trovo a dissentire con l’indicazione data dal’azienda secondo cui si tratterebbe di un cosmetico adatto ad ogni tipo di pelle.

Infine il mio VOTO complessivo per la 24h Hydrating Cream di NeoBio è ahimè un 3 e 1/2

E adesso passiamo alle solite due domande che mi pongo dopo aver utilizzato un cosmetico:

A chi consiglierei questa crema?! In generale non la consiglio, specialmente alle ragazze dalla pelle sensibile! 😉 Ma se proprio dovessi esprimere un parere su chi potrebbe provare ad utilizzarla, vi direi su una pelle molto molto giovane e senza esigenze di idratazione particolarmente elevate.
La riacquisterei?! Decisamente no, perché non è adatta al mio tipo di pelle. 😦 Non mi era mai successo di non riuscire a finire una confezione di una crema, ma in questo caso sarebbe impossibile farlo.

Spero proprio di avere un’esperienza migliore col siero viso all’estratto di melograna biologica, di rosa canina biologica e all’Acido Ialuronico dello stesso brand: l’Intensive FACIAL SERUM che ho acquistato qualche mese fa, ma che non ho ancora iniziato a testare perché ne ho ancora altri aperti da smaltire!

E questo è davvero tutto..

Voi cosa ne pensate?! Avete già provato qualcosa di questo nuovo brand?!

Non esitate a scrivere perché sono sempre curiosissima di leggere altre esperienze! 😉 Mi raccomando! 😀

Se non lo state già facendo, potete seguirmi anche sulla mia pagina facebook, dove pubblico tutti i miei articoli e altre cosine, vi lascio il link:

https://www.facebook.com/mercurymakeup14?ref=hl

Ciao! ..e al prossimo post!

Annunci

6 pensieri su “24h HYDRATING CREAM – NEOBIO

  1. Accipicchia, peccato davvero che tu abbia avuto quella che sembra una reazione allergica in piena regola. 😟

    PS. L’alcol è sempre presente nella formulazione dei prodotti tedeschi perché credo lavori a mo’ di solvente per sciogliere determinato altri ingredienti.

    • Esatto, una sorta di reazione allergica localmente più una sensibilizzazione della pelle in generale di tutto il viso! 😦
      Si ma esistono alternative all’alcohol decisamente migliori, solo che purtroppo i brand tedeschi sembrano esserci davvero troppo affezionati per i miei gusti! 😡

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...