SPRAY AUTOABBRONZANTE – GREEN ENERGY ORGANICS

Buon pomeriggio ragazze!

Oggi voglio parlarvi di un cosmetico che mi ha davvero stupito.. 😮
Mi riferisco allo Spray Autoabbronzante della linea Soin Solaire di Green Energy Organics, un trattamento autoabbronzante ecologico e senza gas con ingredienti biologici certificati, infatti è ricavato all’88,3% da agricoltura biologica, 100% Vegan, Gluten FreeNickel Testedsenza Nanoparticelle.
Ovviamente non contiene alcool, parabenicoloranti.

Trovo che sia un ottima alternativa per chi vuole ottenere una abbronzatura intensa senza il rischio di incorrere nell’invecchiamento cutaneo dovuto all’esposizione diretta all’irraggiamento solare. Oppure può essere una buona soluzione in caso si debba andare al mare o partecipare ad una festa in piscina e non vogliamo presentarci bianchi come un fantasmino! 😆

La confezione è sfiziosa, su di lei è raffigurato un profilo di donna che ha alle sue spalle un meraviglioso mare turchese ed uno splendido cielo azzurro, oltre che molto pratica, difatti è dotata di dosatore a pompetta che rende davvero molto agevole l’applicazione. 😀
La confezione contiene 100 ml di prodotto con 12 mesi di PAO per € 13,00.

Questo autoabbronzante ha una consistenza acquosa (spero si riesca a vedere in foto), esattamente la stessa di un acqua termale e quando la si applica sul volto da proprio la stessa sensazione di freschezza e refrigerio. Vaporizzandola viene assorbita velocemente dalla pelle e non lascia quella fastidiosa sensazione di “appicicoso” che solitamente si avverte con gli autoabbronzanti, inoltre non macchia i vestiti, anche se si sceglie di indossare abiti bianchi dopo averla applicata. 😉 Infine ha una profumazione leggera e molto estiva che ricorda vagamente l’ylang ylang, probabilmente per la presenza dell’isoeugenolo (Isoeugenol), fragranza di origine naturale ma segnata rossa sul Biodizionario a causa del potenziale sensibilizzante, che rende questa profumazione potenzialmente allergizzante.

Come uso questo Autoabbronzante?! Prima di tutto preparo la pelle con uno scrub delicato, utilizzando il Gommage Doucer n.1 Energizzante della linea La Récolte des Fruits di Green Energy Organics che vi ho recensito qui: GOMMAGE DOUCER n.1 – GREEN ENERGY ORGANICS.
Seguendo questa semplice accortezza la pelle risultando più liscia e regolare, grazie all’azione dello scrub che rimuove asperità e aree secche eventualmente presenti sulla cute, offre una presa migliore all’autoabbronzante e garantisce un risultato più intenso e uniforme.
Fatto ciò sciacquo il viso e asciugo bene tamponando un asciugamano soffice che uso solo ed esclusivamente per il viso e mai per le mani. 😉 E infine spruzzo la soluzione autoabbronzante direttamente sul viso avendo cura di evitare le sopracciglia, l’attaccatura dei capelli e il contatto con gli occhi, poi mi aiuto con le mani a distribuire omogeneamente il prodotto su tutto il volto, il collo, le spalle e il décolleté.
Ad applicazione terminata è necessario lavare accuratamente le mani con acqua fredda, per evitare che la pigmentazione si fissi anche sul palmo della mani.

L’effetto abbronzante si manifesta dopo circa 3 ore dall’applicazione ed è soggetto ad intensificarsi nelle prime 24 ore, arco di tempo in cui si espleta la funzione abbronzante ed è proprio per questo motivo che è buona norma fare un test su una piccola porzione del corpo, il giorno prima di applicarlo su una zona estesa, per scongiurare così il rischio di eventuali reazioni allergiche.

Autoabbronzante GEO

E questo è il risultato che ho avuto a distanza di poco più di tre ore dalla prima applicazione dello Spray Autoabbronzante di GEO, ma se mi seguite anche su facebook avrete già visto questa immagine comparativa in pagina ad aprile.

L’applicazione dello spray deve esser ripetuta con una cadenza piuttosto ravvicinata per ottenere una abbronzatura costante e progressiva, infatti sul sito della azienda è consigliata una frequenza di 3 o 4 giorni.
Nel mio caso in fase di testing iniziale (durante le prime tre settimane di utilizzo) lo ho applicato ogni 4 o 5 giorni ed ho fatto la scelta di applicarlo con una frequenza minore di quella consigliata perché non volevo enfatizzare il risultato ottenuto per evitare di falsarlo, in quanto ho un fototipo scuro con tendenza ad abbronzarsi abbastanza facilmente e velocemente anche esponendomi al sole.

Autoabbronzante GEO 3 settimane dopo

Con sole 5 applicazioni, una ogni 4 o 5 giorni, sono riuscita a passare da un incarnato dorato brillante (pomeriggio del 23 aprile) a un tono marroncino luminoso, intenso ed omogeneo (14 maggio, giorno in cui sono partita per la Grecia).

Un suo grande punto di forza è sicuramente il fatto che ha una resa molto naturale, perché rende la mia pelle esattamente del colore che assume con le prime esposizioni al sole: un colorito sano effetto baciato dal sole e non quell’artificioso aspetto aranciato che molto spesso conferiscono ahimè gli autoabbronzanti. 👍

Inoltre trovo che si comporti molto bene anche come doposole, quante volte in vacanza si va di fretta e dopo una giornata al mare facciamo una doccia per poi riuscire di nuovo?! Ecco in quell’occasione mi è capitato di utilizzarlo al posto del doposole, perché grazie all’erogatore spray si riesce ad applicare molto velocemente rispetto alla tradizionale crema, pur senza rinunciare a niente da un punto di vista dell’idratazione.

Infine dopo averlo utilizzato per diversi mesi ormai, ho riscontrato che è riuscito sia a fissare che a prolungare l’abbronzatura che avevo acquisito senza generare macchie o disuniformità del tono di colore raggiunto.

E adesso passiamo infine alla sua formulazione, con relativa analisi come da Biodizionario o altra fonte di equivalente attendibilità (Promiseland, CosIng)..
Ingredienti:
●●Aqua, ●●Glycerin, Dihydroxyacetone, ●●Helichrysum Angustifolium Flower Extract*, ●●Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Camelia Sinensis Leaf Extract*, ●●Malva Sylvestris Extract*, Polyglyceryl-4 Caprylate, Sodium Lauroyl Glutamate, ●●Decyl Glucoside, Diglycerin, Parfum, Linalool, Hexyl Cinnamal, Coumarin, Isoeugenol, Hydroxysohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, Benzyl Alcohol, ●●Ethylhexylglycerin.
*da agricoltura biologica

Il potere abbronzante della soluzione è dovuto alla presenza di diidrossiacetone (Dihydroxyacetone), meglio noto come DHA, un carboidrato derivato dalla canna da zucchero che reagisce con gli amminoacidi della cheratina presente nella pelle formando complessi colorati dal giallo al bruno.

La lozione contiene anche alcuni ingredienti biologici certificati: l’acqua floreale di elicriso (Helichrysum Angustifolium Flower Extract), il succo di aloe (Aloe Barbadensis Leaf Juice), l’estratto di camelia sinensis (Camelia Sinensis Leaf Extract), meglio conosciuto come tè verde, e l’estratto di malva (Malva Sylvestris Extract). Una scelta di estratti vegetali dalla natura lenitiva, per cui è potenzialmente adatta anche alle pelli sensibili e che soffrono di fragilità capillare, sebbene vi consigli comunque di effettuare un piccolo test per verificare eventuali sensibilizzazioni a componenti presenti in formula (vedi Isoeugenol e Hydroxysohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, sostanze profumate dal potenziale sensibilizzante).

Il fatto che stavolta il prodotto oggetto di recensione mi sia stato inviato dall’azienda e non acquistato da me, non influenza in alcun modo la mia analisi e ovviamente non implica che io debba necessariamente tesserne le lodi.
Come al solito sono qui a raccontarvi le mie impressioni che rispecchiano la mia personale esperienza con lui.
Ci tengo a precisarlo sempre per chiarezza e trasparenza.
😐

E adesso passiamo alle solite due domande che mi pongo dopo aver utilizzato un prodotto:

A chi lo consiglierei?! A tutte le ragazze che amano un naturale effetto baciata dal sole!
Lo acquisterei?! Certo che si!
Anzi a dir la verità ho già acquistato una confezione da tenere di scorta per prolungare la mia abbronzatura naturale fino ad autunno inoltrato! 😉
VOTO: 8

Infine per chi ancora non conoscesse Green Energy Organics faccio qualche breve cenno…
Si tratta di un’azienda EcoBio dalla lunga tradizione, nata nel 1993, con l’obbiettivo di superare la cosmesi tradizionale avvalendosi di formulazioni EcoBio e formulando i loro prodotti col supporto di una intensa attività di ricerca scientifica.
Dal 1993 questa azienda ha deciso di essere Green Oriented, anticipando la tendenza, quando ancora il Green non era di moda, usa materie prime provenienti da raccolta spontanea o coltivate in maniera naturale e biologica, si è impegnata a fondo per ridurre gli sprechi e le emissioni di CO2 e nel Km Zero, inoltre non testa né ha mai testato sugli animali e tutto ciò realizzando prodotti completamente Made in Italy.

Come al solito fatemi sapere se conoscete questo prodotto e come vi siete trovate! 😀

Ricordate anche di seguirmi sulla mia pagina facebook, dove pubblico tutti i miei articoli e altre cosine, ecco il link:

https://www.facebook.com/mercurymakeup14?ref=hl

Ciao! ..e al prossimo post!

Annunci

5 pensieri su “SPRAY AUTOABBRONZANTE – GREEN ENERGY ORGANICS

  1. […] Promosso o bocciato?! Strapromosso!😆 Cosa mi ha colpito di lui?! Che ha una resa molto naturale, dona un colorito sano effetto baciato dal sole, regala un incarnato che va progressivamente dal dorato brillante a un marroncino intenso senza mai passare da quell’artificioso aspetto aranciato che molto spesso conferiscono alla pelle gli autoabbronzanti. Voto: 8 Review estesa: SPRAY AUTOABBRONZANTE – GREEN ENERGY ORGANICS […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...