EVENTO AGRONAUTI

Buon pomeriggio ragazze!

Oggi voglio parlarvi di un evento dedicato ad Agronauti a cui ho avuto il piacere di partecipare sabato scorso e che si è tenuto da Bio&MakeUp, una bioprofumeria davvero graziosa che si trova in provincia di Siena (per l’esattezza a Poggibonsi) e che organizza spesso e volentieri eventi molto carini, anzi vi consiglio di mettere il “like” alla loro pagina facebook (se ancora non lo aveste fatto) per rimanere aggiornate su tutte le giornate particolari che organizzano.

Se siete mie concittadine avrete notato anche voi che purtroppo a Firenze non vengono organizzati mai eventi così interessanti, in cui è possibile conoscere direttamente le aziende e parlare direttamente con le persone che creano i prodotti e danno vita alle linee di un brand. Ed è proprio per questo motivo che adoro manifestazioni come il Sana a cui cerco di partecipare ogni volta che posso, ma quest’anno ahimè non ho avuto modo di farci un salto e così quando Carolina (la titolare di Bio&Makeup) mi ha invitato all’evento, son stata felicissima di accettare, così ho prenotato il treno appena ho potuto e via, senza pensarci su! 😆

Ma vi starete chiedendo cos’è Agronauti Cosmetics?! Quando ci si riferisce ad una persona come ad un agronauta si vuole intendere un navigatore audace ed avventuroso e in un certo senso è proprio così perché Agronauti è una start up milanese nata da tre ragazzi che ragionano in modo giovane e che della condivisione e della trasparenza ne hanno fatto un must, oltre che un business! 😀
L’aspetto che più mi ha colpito di loro è che abbiano deciso di traslare un concetto di informatica alla bellezza, generando una sorta di open source applicato alla cosmesi EcoBio.. 😆 Come?! Esattamente come in informatica un software open source è essenzialmente un software non protetto e liberamente modificabile dagli utenti, così nel loro sito hanno scelto di pubblicare oltre a tutti gli I.N.C.I. anche tutte le ricette, le percentuali con cui ogni ingrediente è contenuto in quel determinato prodotto. 

E questo è sicuramente un aspetto inusuale e in controtendenza in un campo come la cosmesi, ma che dimostra la volontà di favorire la libertà di circolazione delle informazioni e lo scambio di idee, che comunque consente una crescita e un miglioramento che coinvolge l’utenza e questo è davvero molto smart, è un fattore che piace molto a noi consumatori e fa molta presa specialmente sul consumatore consapevole (cioè chi acquista solo EcoBio), in quanto da la sensazione a ciascuno di noi di essere ascoltato. 😉

E proprio il prodotto che presentavano all’evento come novità ne è la dimostrazione: Florence il balsamo ristrutturante e nutriente per capelli stressati sviluppato col supporto di #beautyhackers, la community di 2.500 donne italiane che hanno partecipato al primo progetto di co-creazione di un cosmetico insieme ad Agronauti, condividendo le proprie idee e gli aspetti che maggiormente ricercavano in un balsamo. :mrgreen: Alcune di loro hanno anche avuto modo di provare il prototipo numero 1, che è stato migliorato grazie ai feedback delle ragazze che lo avevano provato dando vita al prototipo n° 2, che è stato poi ritestato. 😀
Trovo davvero che sia una iniziativa molto smart questa! 😆 Per cui chapeau ad Agronauti!

picsart_11-16-07-06-49

Oltre a Florence ovviamente all’evento Live Agronauti era possibile sbirciare anche tutti gli altri prodotti del brand che ci sono stati esaurientemente mostrati ed illustrati da Roberta e Domenico di Agronauti, che tra l’altro sono simpaticissimi! 😀 Roberta über alles!!! 😆 La creativa del gruppo, nonché grafica del brand, con cui si è creata subito una bella sintonia! 

E adesso vi racconto un po’ questo giovane brand.. Agronauti Cosmetics ha due linee di prodotti vegan e biologici: la Shield e la Pure.
Tutti i loro prodotti sono assolutamente privi di siliconi, petrolati ed oli minerali, sono senza parabeni, PEG, SLES, ftalati, etanolamine e muschi policiclici, non contengono grano e glutine ne OGM, infine gli Agronauti dicono no ai coloranti sintetici, ma si alle fragranze ovviamente solo alle profumazioni ricavate al 100% da essenze naturali.

La Shield, dall’inglese scudo, è una linea volta a proteggere che raccoglie tutti i prodotti per la detersione e l’idratazione di viso, corpo e capelli.
Fanno infatti parte della Shield:

  • Ariel, una crema viso da giorno idratante e protettiva per prevenire l’invecchiamento cutaneo causato dai raggi UV e dallo smog, maggiormente indicata per pelli da miste a grasse;
  • Alena, una crema viso da notte che presenta buone qualità per chi si affaccia per le prime volte all’antiage, indicata soprattutto per pelle secche e stressate dai fattori dell’inquinamento urbano;
  • Gea, la CC Cream di casa Agronauti per uniformare l’incarnato e minimizzare gli arrossamenti, le macchiette e le discromie del volto, contiene anch’essa Moringa Oleifera per cui è caratterizzata anche da proprietà protettive e purificanti dagli agenti inquinanti;
  • Talia, una mousse detergente per il viso utile per aiutare a rimuovere a fondo i metalli pesanti da smog che si depositano durante la giornata sul viso di chi vive in città ahimè;
  • Sedna, una crema corpo idratante e riparatrice indicata per una pelle stressata dall’esposizione agli agenti inquinanti e dal contatto con i sali calcarei presenti nell’acqua corrente;
  • Jason, una mousse detergente per il corpo che esercita una azione specifica sui sali calcarei risultando molto adatta per la detersione quotidiana del corpo, specialmente dopo un bagno al mare o in piscina;
  • Syd, uno shampoo delicato e adatto a rinvigorire il capello stressato, indicato per rimuovere a fondo i metalli pesanti da smog che si depositano sul capello. 
  • e infine Florence, il balsamo di cui abbiamo già parlato sopra.

La Pure, dall’inglese puro, è una linea volta a purificare che comprende una originale scelta di polveri per trattare viso, corpo e capelli.
La Pure è composta da:

  • la Polvere di Bamboo, un esfoliante medio, ricco di minerali e silice, che può essere utilizzato sul viso per liberare i pori e rimuovere lo strato epiteliale più superficiale, stimolando il rinnovo cellulare;
  • la Polvere di Semi di Rosa Canina, un esfoliante medio tendente al fine, ricco di acidi grassi (omega 3 e 6), vitamina A e C, che può essere usato sul viso per una esfoliazione delicata e una azione antiossidante ma anche sul corpo volendo;
  • l’Argilla Rossa del Marocco, chiamata anche Rhassoul, ricca di dolomite, silice, ferro e ossidi minerali, che può essere utilizzata come maschera purificante su viso e capelli miscelandola solo con semplice acqua;
  • il Sale Rosa Boliviano, un esfoliante energico per il corpo, ricco di calcio, potassio, magnesio, sodio e ferro, perfetto come scrub potente e come remineralizzante e rivitalizzante per la pelle del corpo, infatti può essere utilizzato anche come sale da bagno per ripristinare il naturale equilibrio della pelle.

Ed io sono rimasta profondamente colpita da questi scrub solidi che offrono molto spazio alla personalizzazione in base alle proprie caratteristiche della pelle, possiamo ad esempio miscelare le polveri o il sale ad una crema per creare uno scrub cremoso oppure ad un detergente per creare un detergente esfoliante.
Ma che ci possono aiutare anche ad arginare piccole esigenze occasionali come un cuoio capelluto leggermente più grasso, ad esempio nel periodo estivo, senza dover necessariamente ricorrere all’acquisto di un prodotto specifico che utilizzeremo solo per pochi lavaggi, ma semplicemente miscelando al proprio shampoo abituale un po’ di argilla rossa. 😉

E se mi conoscete sapete che io adoro questo genere di prodotti smart! ❤ Così dopo aver provato le due polveri, mi sono innamorata subito di quella al bamboo che fa un effetto levigantissimo sulla pelle, ma poi ho optato per la Polvere di Rosa Canina, ugualmente efficacein quanto io comunque ho la pelle sensibile e preferisco iniziare da qualcosa di più delicato, ma se il testing andrà bene credo proprio che in futuro acquisterò anche quella al bamboo. 😆

La Polvere di Rosa Canina è al 100% naturale e vegana e il suo dispenser contiene 50 gr di polvere di semi di rosa canina proveniente dal Cile con un PAO di 12 mesi per 18,50 €.

Oltre alle due linee cosmetiche Agronauti produce anche una linea di accessori di bellezza, tra cui due spugne Konjac per il viso: una di colorazione chiara per pelli secche e sensibili ed una scura per pelli grasse e impure, una spugna Konjac per il corpo, due pettini in frassino fatti a mano: uno a denti larghi per capelli normali ed uno a denti stretti per capelli fini, due spazzole per il corpo in frassino e setole in fibra di cocco, una dotata di manico e l’altra senza.

Infine all’evento, Agronauti mi ha anche omaggiato di un pacchettino dallo stile piuttosto essenziale, proprio come è lo spirito dell’azienda, che mira cioè ad avere dei prodotti base, che combinati tra loro in maniera smart riescano a soddisfare tutte le esigenze che si possano avere!!! :mrgreen:

picsart_11-18-01-29-55

All’interno della graziosa bustina neutra c’era una simpatica T-shirt con logo Agronauti sul retro e che riportava la frase “I don’t eat anything with eye” sul davanti, una bustina di campioncini con tutte le loro referenze della linea Shield all’interno e 4 campioncini del loro nuovo balsamo Florence.
Tra parentesi non vedo l’ora di provare tutto, ma credo proprio che inizierò dalla CC cream! 😆

In ultimis dato che mi trovavo in una bioprofumeria in cui si reperiscono ancora i dischettini Avril (1,70 ), di cui vi ho già abbondantemente parlato, perché sono i miei preferiti, ne ho approfittato per riprenderne due confezioni e poi visto che Bio&MakeUp è rivenditore di Real Techniques ho acquistato le nuovissime Miracle Mini Eraser Sponges (8,95 €) per la zona del contorno occhi.

E questo era il mio post racconto dell’Agronauti Live di sabato scorso..
Spero che vi abbia tenuto compagnia e che vi abbia intrattenuto almeno un po’!
Ah dimenticavo.. Fatemi sapere se vi ho incuriosito su questo brand! :mrgreen:

Infine vi ricordo che, se volete seguirmi anche sulla mia pagina facebook, dove pubblico tutti i miei articoli e su cui sono decisamente più presente ultimamente, questo è il link a cui mettere il “like“:

https://www.facebook.com/mercurymakeup14?ref=hl

Ciao! ..e al prossimo post!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...